Musica

ESCLUSIVO: Dan Lambton di Real Friends parla con INKED su come un gruppo di veri amici è diventato veri amici

La band pop punk dell’Illinois, Real Friends, ha pubblicato sei EP, tre album in studio e sono stati in tournée in Giappone. Attualmente sotto contratto con la Fearless Records, i Real Friends hanno pubblicato il loro terzo album in studio, Composure.

I Real Friends includono i veri amici: Brian Blake alla batteria, Dave Knox alla chitarra solista, Eric Haines alla chitarra ritmica, Kyle Fasel al basso e Dan Lambton come cantante.. 

Composure è stato prodotto da Mike Green, che ha prodotto per band come All Time low e Paramore.

Veri amici, Dan Lambton, gruppo di veri amici, nuovo album di veri amici, mike green, tutti i tempi bassi, paramore, compostezza di veri amici, album di compostezza, album di compostezza di veri amici, esclusiva inchiostrata, rivista inchiostrata, pop punk 2018, gruppo emo dell'Illinois, Brian Blake, Dave Knox, Eric Haines, Kyle Fasel

La compostezza mostra la progressione della band da una band pop-punk a un colosso pop-rock a tutti gli effetti, toccando argomenti come la salute mentale, l’essere accettati e, soprattutto, imparare ad amare se stessi.

“Non abbiamo mai dedicato così tanto tempo e impegno a un disco”, ha detto il bassista Kyle Fasel.

“La compostezza è tutto ciò che ci è sempre mancato. Ci siamo concentrati più che mai sulle melodie. Ci siamo concentrati più che mai sul clima emotivo generale di ogni canzone. Penso davvero che ogni canzone del disco stia da sola. Ma quando tutte le canzoni si uniscono, si crea il nostro miglior sforzo fino ad oggi”.

Il cantante Dan Lambton si siede con INKED, per parlare di come un gruppo di veri amici è diventato la band, Real Friends.

Veri amici, Dan Lambton, gruppo di veri amici, nuovo album di veri amici, mike green, tutti i tempi bassi, paramore, compostezza di veri amici, album di compostezza, album di compostezza di veri amici, esclusiva inchiostrata, rivista inchiostrata, pop punk 2018, gruppo emo dell'Illinois, Brian Blake, Dave Knox, Eric Haines, Kyle Fasel

“In quinta elementare ho iniziato a suonare il sassofono. Avevo cugini più grandi che erano direttori di band, quindi sono stati in grado di lanciarmi un sassofono, e un paio di anni dopo, quando ero alle medie, ho iniziato a suonare il basso”, ha detto Lambton. “Stavo entrando in band come Blink 182 e Green Day e Rancid, e suonavo in band al liceo. Da lì ho incontrato il nostro chitarrista, Dave, e stavamo suonando in spettacoli locali con la sua vecchia band [The Show and Tell]. Poi abbiamo fondato Real Friends”.

Qual è stato il punto di svolta per te, che sapevi di voler fare musica come tua carriera?

“Non volevo necessariamente dedicarmi alla musica quando ero più giovane. Sono andato al community college per due anni, la maggior parte dei miei insegnamenti erano in inglese per insegnare, o psicologia per fare lavoro di terapia. Per me la musica è sempre stata per divertimento, ma poi ha finito per funzionare”, ha detto Lambton.

realfriendsband

“Ho sentito da Kyle, il nostro bassista, parlare di far funzionare Real Friends lo stesso giorno in cui ho fatto domanda all’Illinois State University. Con i Real Friends, ho sentito che questa era la nostra ultima possibilità di provare a far funzionare una band, perché ho rimandato l’università per la band”, ha spiegato Lambton.

“Ricordo che durante il nostro primo tour abbiamo avuto un house show alla fine che era semplicemente pazzesco. Abbiamo pensato, ‘Fissiamoci un obiettivo, entro la prossima primavera essere in grado di lasciare il nostro lavoro e andare in tournée a tempo pieno.’

Come hai deciso il nome della band??

“Kyle l’aveva deciso. Aveva suonato in una band che era più una band di un tizio che aveva scritto tutta la musica e aveva assunto dei sicari, non ne conoscevi davvero nessuno “, ha detto Lambton. “Dove, come da noi, ci conoscevamo prima, e ci siamo frequentati e abbiamo avuto tempo insieme per conoscerci.

Come descriveresti l’evoluzione di Real Friends?

“Quando abbiamo iniziato non sapevamo davvero a cosa puntare. Era più pop-rock in una certa misura, quindi volevamo cambiare le cose e renderlo un po’ più veloce un po’ più aggressivo. Da allora, è stata una progressione lenta, ma sento che abbiamo riportato un po’ più di un tocco più pop alla musica in una certa misura, rendendola un po’ più aggressiva con il nuovo disco, se questo ha senso.

Veri amici, Dan Lambton, gruppo di veri amici, nuovo album di veri amici, mike green, tutti i tempi bassi, paramore, compostezza di veri amici, album di compostezza, album di compostezza di veri amici, esclusiva inchiostrata, rivista inchiostrata, pop punk 2018, gruppo emo dell'Illinois, Brian Blake, Dave Knox, Eric Haines, Kyle Fasel

La compostezza cattura davvero l’amore per te stesso. Come è iniziato quel progetto??

“Abbiamo fatto un paio di canzoni nel nostro ultimo disco con il produttore, Mike Green, dove abbiamo fatto tre canzoni con lui. Ci piaceva molto l’atmosfera lì, quindi volevamo fare il prossimo disco completo con lui. Lo scorso agosto siamo entrati per due settimane per ottenere un vantaggio, solo facendo un po’ di co-scrittura e registrazione, e poi a gennaio siamo entrati per finire il disco con un sacco di tempo per sederci in studio e perfezionare tutto “, ha detto Lambton.

“In passato, lavoravamo senza sosta sui demo e qualunque cosa portassimo in studio era il prodotto finito, mentre questa volta avevamo un sacco di pezzi strumentali con cui suonare e avevamo l’opinione di Mike per modellarlo in quello che alla fine è diventato.”

Hai una canzone preferita di Real Friends, dentro o fuori Composure??

“Sì, la mia preferita sarebbe l’ultima canzone dell’album, “Take A Hint.””

Veri amici, Dan Lambton, gruppo di veri amici, nuovo album di veri amici, mike green, tutti i tempi bassi, paramore, compostezza di veri amici, album di compostezza, album di compostezza di veri amici, esclusiva inchiostrata, rivista inchiostrata, pop punk 2018, gruppo emo dell'Illinois, Brian Blake, Dave Knox, Eric Haines, Kyle Fasel

Come ti piacerebbe lasciare l’industria musicale meglio di come l’hai trovata??

“Siamo un po’ più espliciti per quanto riguarda i problemi di salute mentale, e sento che molte persone stanno diventando più accettanti su questo fronte. Penso che vogliamo essere in grado di incoraggiare una comunicazione aperta ed essere in grado di aiutare su questo fronte”.

La maggior parte dei tuoi tatuaggi è legata alla musica??

“Il mio primo tatuaggio è stato un tatuaggio City and Color per l’album A volte. Avevo 19 anni quando l’ho preso, in Illinois. Alcuni tatuaggi sono legati alla musica, ne ho alcuni per i videogiochi che mi piacciono, ma ce n’è una discreta quantità. Ho molti uccelli su questo braccio e una borsa mista sulle gambe, ma una buona quantità è legata alla musica”.

Progetti futuri di tatuaggi?

Veri amici, Dan Lambton, gruppo di veri amici, nuovo album di veri amici, mike green, tutti i tempi bassi, paramore, compostezza di veri amici, album di compostezza, album di compostezza di veri amici, esclusiva inchiostrata, rivista inchiostrata, pop punk 2018, gruppo emo dell'Illinois, Brian Blake, Dave Knox, Eric Haines, Kyle Fasel

“Onestamente il pozzo è un po’ arido quando si tratta di questo. Negli ultimi due o tre anni ho fatto principalmente cose mentre eravamo in viaggio. Due dei miei amici, Gianna a Philadelphia e Dylan in California sono le persone con cui sono andato per la maggior parte negli ultimi due anni”, ha detto Lambton. “Là'C’è un ragazzo a Baltimora, Brett Burnham, da cui voglio farmi tatuare, ma ogni volta che provo a sistemarlo mi sento lì in un giorno in cui non stiamo tatuando, o in un giorno in cui è impegnato. “

Hai una band preferita con cui andare in tour??

“Abbiamo fatto un tour con i Wonder Years un paio di volte e loro fanno davvero di tutto per assicurarsi che tutti in tour si stiano divertendo. Pianificano molte attività fuori giornata davvero interessanti e cercano di coinvolgere tutti in questo. Sono solo tipi generalmente divertenti, sempre alla ricerca di uscire.”

Destinazione del tour da sogno?

“Il sud-est asiatico sarebbe fantastico, non ci siamo ancora stati. Anche in Sud America, in realtà ci andremo a febbraio, quindi sarà fantastico. Mi piacerebbe molto anche tornare in Giappone prima o poi”.

Pensi che viaggiare sia la parte migliore di quello che fai??

“Sì, sicuramente ci apre a molte prospettive e culture. Una cosa che ho notato… non dicendo che le persone che non viaggiano sono di mentalità chiusa… ma mi sento come quelli che non lo fanno, non lasciano molto la loro città e hanno un piccolo ecosistema che sperimentano e tutto fuori da c’è solo stupido o inutile e non vedono il mondo. Non è molto al di là del loro cortile”.

Veri amici, Dan Lambton, gruppo di veri amici, nuovo album di veri amici, mike green, tutti i tempi bassi, paramore, compostezza di veri amici, album di compostezza, album di compostezza di veri amici, esclusiva inchiostrata, rivista inchiostrata, pop punk 2018, gruppo emo dell'Illinois, Brian Blake, Dave Knox, Eric Haines, Kyle Fasel

Come pensi di essere cresciuto con Real Friends?

“Penso di aver ottenuto molte soddisfazioni da questo. Decisamente cancellato molti posti in cui avrei voluto andare, esperienze che ho'ho voluto avere. Devo suonare e incontrare alcune delle nostre band preferite; che si tratti di festival o tour tradizionali”.

Cosa farai dopo il tour??

“Starò solo rilassando a casa. Sono un ragazzo semplice. Mi trasferisco presto e nell’appartamento ci sarà un cane di nome Tucker, un pastore australiano davvero simpatico”.