Cultura

Il sospetto di omicidio vuole che i tatuaggi facciali vengano rimossi prima del processo

Affronta la pena di morte.

Il ventisettenne Joseph Tejeda di Corpus Christi, Texas, rischia la pena di morte per la morte di Breanna Wood. Tuttavia, prima di andare in tribunale per contestare l’accusa di omicidio, chiede di rimuovere i suoi tatuaggi facciali.

Tejeda ha diversi tatuaggi sul viso, anche sull’attaccatura dei capelli, sopra ogni sopracciglio, sulla guancia sinistra e sul mento.

I suoi avvocati hanno chiesto a Jack Pulcher, il giudice distrettuale, se avrebbe permesso alla squadra di assumere un laser/cosmetologo per rimuovere i tatuaggi, ma Pulcher ha negato la richiesta. Il giudice ha anche rifiutato di abbassare la cauzione di $ 1.000.000 di Tejeda o di permettergli di uscire di prigione.

Tejeda è stato inizialmente incriminato per omicidio, ma poi nuovamente incriminato a dicembre per omicidio capitale. Inoltre, lui'è anche accusato di coinvolgimento in attività criminali organizzate, manomissione di prove fisiche e abuso di cadavere.

La sua vittima, la ventunenne Breanna Wood, è scomparsa nell’ottobre del 2016 ed è stata vista l’ultima volta con Tejeda. Le mance sono arrivate dai detenuti della prigione della contea di Nueces e il corpo di Wood è stato trovato rinchiuso in una scatola vicino a una roulotte abbandonata.

Secondo quanto riferito, un detenuto ha detto alla polizia che Tejeda si vantava di aver sparato a Woods nella parte posteriore della testa, rompendole le braccia e aver fatto sesso con il suo cadavere.

Bravo ragazzo!

920x920