MUSICISTI INCHIOSATI DA WHATANGIESAYS: VESCOVO BRIGGS

BB 2018 Jabari Jacobs

La mia ragazza alt-rock “trap soul” preferita Bishop Briggs ha pubblicato un nuovo singolo oggi, chiamato “White Flag” – una canzone che è un inno di emancipazione per le masse, con testi come “I will not go down slow” e ” non sventolerò bandiera bianca, no.” La canzone cavalca la cuspide di un forte rock inno con epiche batterie hip-hop polverose, melodie di chitarra lunatiche e ritornelli indubbiamente pieni di sentimento. “White Flag” è il primo singolo estratto dal suo attesissimo album di debutto intitolato Church of Scars, in uscita il 20 aprile.

Se non sai chi è Bishop Briggs, hai dormito con una delle migliori donne alt-rock che l’industria musicale ha da offrire. Non abbiamo avuto una forte voce femminile nella parte anteriore del rock da quando probabilmente Hayley Williams dei Paramore, ma posso dire con sicurezza che Bishop è stata passata alla corona – e sono totalmente qui per quello che fa dopo.

Solo nell’ultimo anno, ha accumulato oltre 316 milioni di stream globali ed è stata nominata MTV Push globale: Artist to Watch per gennaio. La sua canzone, “Wild Horses” è stata utilizzata in uno spot automobilistico alcuni anni fa e l’ha portata alla celebrità – e se ascolti una qualsiasi delle sue musiche, tra cui “River” o “Dream” è facile capire perché. L’anno scorso ha supportato tutti, dagli Alt-J ai Coldplay ai Bleachers, e quest’anno si imbarcherà per il suo primo tour da headliner a partire da aprile.

BishopBriggs_Tattoo

Il tatuaggio preferito di Bishop è un “drago cinese tradizionale” sul lato della coscia, dell’artista @denise_tpinto. Bishop dice dell’opera d’arte: “Mi piace fare tatuaggi spontanei, quindi in quel momento ho deciso che avevo bisogno di qualcosa che mi ricordasse il potere. Mi piaceva anche l’idea che i draghi avessero questo fuoco nel ventre ma lo rilasciassero solo in caso di pericolo o protezione. Ho pensato che potesse essere un parallelo con la mia vita: mantenere il fuoco come combustibile e usarlo con saggezza”.

Per quanto riguarda un fatto poco noto su Bishop? Mi sono fatto tre tatuaggi sulle gambe in una sola seduta. Sicuramente non mi ero mai tatuato le cosce prima di deciderlo ahah! Grosso errore. È stato così doloroso. Avevo così tanti tatuaggi a quel punto, ma erano tutti sul collo e sulle braccia… La sensibilità non era nemmeno paragonabile alle mie cosce. Abbiamo guardato un’ora di Soul Train e ascoltato The Beach Boys e un podcast chiamato “My Dad Wrote a Porno”. Inutile dire che è stata un’esperienza da ricordare”.

Per saperne di più sul vescovo Briggs

Tour | Instagram | Spotify

Per saperne di più su Whatangiesays

Instagram | Cosa dice a SXSW